giovedì 24 novembre 2011

La bella tartaruga

E' stata un'emozione, per me, realizzare questa torta perchè era per una bimba davvero speciale. La bimba, di cui vi parlo, è quella a cui, fino all'anno scorso, ho fatto da baby-sitter. Ho cominciato a prendermi cura di lei quando aveva solo 3 mesi e l'ho seguita fino a dopo aver compiuto il suo primo anno, quando poi ha cominciato a frequentare l'asilo nido. Nell'ultimo periodo, non sono riuscita a vederla molto a causa dei vari impegni, ma mi facevo sempre raccontare da mia sorella (la sua maestra dell'asilo) com'era diventata.
Silvia ama alla follia la canzoncina, che cantano spesso all'asilo, de "La bella tartaruga"....quando la sente comincia subito a ballare muovendo il sederino e agitando le braccia. Perciò, la sua mamma e il suo papà, hanno pensato di farmi realizzare una torta proprio a forma di tartaruga. Quando l'ha vista, si è girata verso la mamma e indicando la torta ha detto: "Mamma....a tattauga". E' stata veramente una gioia per me trascorrere questo pomeriggio con lei e con la sua famiglia.
L'interno della torta era un pan di spagna alle mandorle farcito con strati di crema al cioccolato fondente e crema al cioccolato bianco.





Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento